Stampa questa pagina

Accompagnami: un percorso per le realtà del Terzo Settore sui temi dell’imprenditorialità sociale

19 Ottobre 2018

Fondazione Caritro assieme a numerosi partner del territorio ha messo a punto un percorso formativo ed esperienziale per creare nuove imprese sociali e per sviluppare quelle esistenti

PIS 8043 small

Firmato oggi, a Palazzo Calepini, un protocollo d’intesa tra Fondazione Caritro e 9 partner locali (Provincia autonoma di Trento, Euricse, Università degli Studi di Trento, Confindustria Trento, Federmanager, Manageritalia Trentino Alto Adige, Prioritalia, Fondazione Trentina per il Volontario Sociale e CSV Trentino Non Profit Network), per la realizzazione dell’iniziativa Accompagnami.
Il progetto è promosso da Fondazione Caritro per rispondere alla crisi economica e ai bisogni degli enti del terzo settore presenti sul territorio e trova spazio all’interno delle iniziative strategiche di lungo periodo che Fondazione ha avviato per rafforzare la cultura e la pratica del welfare generativo espresso in Trentino.


L’obiettivo è quello di promuovere percorsi di innovazione sociale, generando nuove risorse per la comunità e sostenendo la collaborazione tra soggetti eterogenei, quindi anche non afferenti all’area del welfare sociale e del profit.
Negli ultimi anni il paradigma degli interventi per il welfare sociale è cambiato e vedendo diminuire le risorse complessivamente disponibili destinate a questo settore, si è reso necessario trovare nuove modalità di risposta a problemi in continuo aumento. In quest’ottica Fondazione Caritro ha coinvolto e trovato risposta positiva da diversi enti, istituzioni e realtà che metteranno a disposizione competenze e professionalità per supportare progetti di sviluppo degli enti del terzo settore.
Accompagnami è un percorso di avvicinamento e accompagnamento per stimolare enti del Terzo Settore che intendono sviluppare imprese sociali esistenti e/o avviare nuove imprese sociali e si colloca all’interno del contesto del progetto strategico pluriennale denominato Welfare Km Zero.


Il percorso prevede tre fasi di realizzazione:
a) un avvicinamento all’approccio manageriale e imprenditoriale articolato in 6 incontri laboratoriali a cadenza quindicinale (Il primo tenutosi il 10 ottobre scorso e l’ultimo previsto l’11 dicembre 2018);
b) una fase di accompagnamento alla programmazione con l’affiancamento di tutor esperti per la stesura del piano di sviluppo;
c) la realizzazione esecutiva del progetto, che prevede un periodo di affiancamento sul campo con l’aiuto di esperti.


I 28 soggetti partecipanti provenienti da tutto il territorio trentino si suddividono tra: cooperative sociali di tipo A e di tipo B, associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato ed enti ecclesiastici.

Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione.