"La mafia si sconfigge anche in TV?"

13 Dicembre 2017

Venerdì 15 dicembre al Teatro Zandonai l'incontro con il magistrato Nicola Gratteri e l'attore Remo Girone

Nuovo appuntamento con l’attualità nell’ambito delle iniziative promosse nel 25° anno di attività di Fondazione Caritro

Al centro del dibattito il ruolo dei media nella trattazione del fenomeno mafioso e la loro influenza in particolare sulle nuove generazioni

Che ruolo giocano i mass media nella lotta alla mafia? Come influiscono sulla percezione di questo fenomeno le fiction che vedono come protagonisti esponenti della criminalità organizzata da un lato e i diversi approcci alla narrazione giornalistica dall’altro?
La mafia è una realtà drammaticamente attuale e i media hanno un ruolo sulla sua percezione, in particolare nei confronti delle nuove generazioni. Sarà questo il tema al centro dell’incontro in programma venerdì 15 dicembre alle 21.00 al Teatro Zandonai di Rovereto, dal titolo “La mafia si sconfigge anche in TV? Lotta alle mafie e ruolo dei media”, promosso da Fondazione Caritro nell’ambito delle iniziative per il 25°anniversario della sua nascita.
Protagonista dell’incontro il saggista e magistrato Nicola Gratteri, attuale Procuratore della Repubblica di Catanzaro. Da sempre in prima linea nella lotta alla mafia, Gratteri vive sotto scorta dal 1989. È autore di diversi libri tra cui, nel 2017, “L’inganno della mafia. Quando i criminali diventano eroi”. Si confronterà, con la moderazione del giornalista Paolo De Debbio, con l’attore Remo Girone, noto per aver dato il volto al personaggio Tano Cariddi della storica serie TV “La Piovra”.

L’ingresso è libero e gratuito fino a esaurimento posti. È possibile prenotare il proprio biglietto via mail a info@fondazionecaritro.it, telefonicamente al numero 0461 232050 o di persona negli uffici di Fondazione Caritro a Trento (via Calepina, 1) in orario 10.00-13.00/14.30-17.30 e a Rovereto (Piazza Rosmini 5) in orario 10.00-13.00.

L’intero ciclo di eventi promossi da Fondazione Caritro in occasione dei 25 anni di attività sarà trasmetto prossimamente anche sulla rete Mediaset TGCom24.