Attività istituzionale

Strategie generali e obiettivi per l'attività istituzionale

(Statuto, art. 9, comma 2, lett. f.)

Principi ispiratori

La Fondazione, come indica lo Statuto, persegue l’utilità sociale e la promozione dello sviluppo economico.
Per tali fini considera che siano determinanti il capitale umano, il tessuto sociale e il patrimonio di saperi degli individui e delle istituzioni. Individua pertanto come ambiti rilevanti di intervento la ricerca, l'educazione, la cultura e il volontariato sociale.
In tali ambiti la Fondazione ritiene di poter dare uno specifico contributo, specialmente grazie alla propria capacità di progettare e sostenere interventi innovativi di medio e lungo periodo.
La Fondazione opera in ambito locale, nazionale o internazionale, preferibilmente attraverso istituzioni aventi sede nell’ambito della provincia di Trento.
Tramite i propri interventi la Fondazione mira a far crescere la capacità dei soggetti locali di avere relazioni, collaborare tra loro e costruire reti sul territorio con significativi agganci nazionali e internazionali.
La Fondazione promuove la capacità dei soggetti beneficiati di reperire risorse aggiuntive, ad esempio ottenendo finanziamenti dalle agenzie nazionali e internazionali oppure facendo emergere le energie diffuse nel tessuto sociale.

Metodologia dell'azione istituzionale

Nel definire i propri interventi, la Fondazione opera secondo principi di equità, rendendo accessibili le informazioni e le opportunità di finanziamento e basando le proprie determinazioni su criteri resi pubblici e su procedure di valutazione comparative, documentate e trasparenti.
Il bando è considerato in generale lo strumento erogativo più adatto a perseguire queste modalità di azione; non sono esclusi altri modi di intervento, purché si attengano ai principi già espressi. In ogni caso la Fondazione valuta ogni progetto finanziato, secondo le procedure stabilite nei regolamenti.