Escono le idee

27 Settembre 2017
vetrina delle idee

venerdì 29 settembre l’evento per conoscere le proposte culturali dei partecipanti ed esprimere il proprio voto

Dall’arte al canto, dalla scrittura al teatro, saranno illustrate le idee originali frutto del percorso promosso da Fondazione Caritro per sostenere l’iniziativa dei giovani in campo culturale

Appuntamento alle 18.30 in Piazza Fiera con la narrazione dei progetti, la scelta del vincitore della serata e poi pasta party per tutti, accompagnati dalla musica live di Anansi e degli Hot Mustache

La Vetrina delle idee conferma il suo slancio innovativo e invita la cittadinanza a contribuire alla selezione delle proposte culturali proposte dai protagonisti della sua prima edizione.
Il percorso - nato su iniziativa di Fondazione Caritro e promosso in collaborazione con le Politiche giovanili della Provincia autonoma di Trento, la Politiche giovanili dei comuni di Trento e Rovereto, il Centro servizi volontariato-Non Profit Network e AGIS triveneto - testimonia il nuovo approccio della Fondazione che in questa occasione si trasforma in soggetto attivo nella promozione della creatività e dell’iniziativa giovanile.
La risposta alla proposta lanciata la primavera scorsa è stata positiva, con la partecipazione di una cinquantina di ragazzi e ragazze tra i 16 e i 35 anni ad un percorso di formazione nel corso del quale hanno acquisito competenze sulla creatività, la strutturazione di un’idea e l’evoluzione di un progetto pronto per essere avviato. Il focus della prima edizione della Vetrina delle Idee è stato quello della cultura e ha portato alla nascita di nove diverse proposte, che saranno presentate pubblicamente venerdì 29 settembre in occasione dell’evento “Escono le idee”.
In Piazza Fiera, a partire dalle 18.30, Lucio Gardin presenterà i giovani team protagonisti della Vetrina, chiamati ad esporre le proprie idee al pubblico attraverso brevi e accattivanti presentazioni. Le proposte spaziano in diversi ambiti e si caratterizzano per un elevato grado di innovazione. Tutte prevedono, come richiesto dalla Fondazione, il coinvolgimento di un’associazione del territorio. Una modalità che favorisce l’attivazione e l’inclusione dei giovani in ambito culturale e il ricambio generazionale delle associazioni.
Anche Il pubblico sarà infatti chiamato ad esprimere la propria opinione sulle proposte ritenute più meritevoli e interessanti per il territorio. L’idea che avrà ricevuto maggiore gradimento al termine della serata riceverà un immediato riconoscimento del valore di 1.000 euro.
Al termine delle presentazioni, alle 19.30, prenderà il via il Pasta Party per tutti i presenti. La serata sarà animata poi, dalle 20.00, dalla musica live di Anansi che si esibirà insieme ai The Hot Mustache con sonorità Reggae, Funk, Soul e R’n’B.
Per i progetti si aprirà poi una seconda fase, quella del crowdfunding, meccanismo approfondito nel corso del percorso formativo. Attraverso il sito della Vetrina delle Idee (vetrinadelleidee.it) o la piattaforma che preferiranno, i partecipanti potranno infatti cercare sostegno economico per il proprio progetto attraverso il web. Quanto più la campagna di crowdfunding sarà efficace, tanto più Fondazione Caritro premierà i team partecipanti. La Fondazione si impegna infatti a devolvere ai team una quota equivalente a quella raccolta attraverso il crowdfunding (fino ad un massimo di 8.000 euro).

Breve sintesi dei progetti

Agire, parlare, vedere
Un evento sociale per un’integrazione profonda e abbattimento degli stereotipi legati alla “minaccia dello straniero”. Una serie di eventi dedicati all’immigrazione e all’integrazione sviluppati con mezzi e linguaggi sia accademici che artistici. In collaborazione con Associazione EstroTeatro.

ArtBus
Un bus dismesso che si anima grazie alla creatività dei bambini, un punto di incontro per trovarsi, per conoscere se stessi e gli altri, per crescere rimanendo bambini. Tante attività laboratoriali per creare sempre qualcosa di nuovo, per allenare la fantasia attraverso giochi e sperimentazioni artistiche. Un appuntamento fisso in uno spazio aperto, curioso e vivo. In collaborazione con Studio d’Arte Andromeda.

Coro Multietnico
La musica è l’espressione dell’anima, unisce i popoli e rinforza lo spirito. La proposta è quella di creare un coro multietnico di bambini quale occasione di incontro e integrazione. La voce umana organizzata in coro come strumento alla portata di tutti è una delle forme più naturali di aggregazione delle persone intorno a un progetto comune. In collaborazione con Associazione Aurona.

Forno Sociale
Il paese di Calavino gode della presenza di un vasto parco (parco Nadac). Pensando di poter valorizzare ancora di più questo spazio e di poter quindi offrire ulteriori momenti di aggregazione e di coesione sociale, si intende realizzare un forno di comunità, gestito dai volontari della Pro Loco ma aperto a chiunque vorrà usufruirne. In collaborazione con Pro Loco Calavino

Urban Therapy Festival
Il progetto vede la realizzazione di un festival di due o più giorni dove si esibiranno artisti locali, italiani e internazionali alla ricerca di giornate all’insegna della musica e della condivisione e del divertimento. Un’occasione per conoscere la cultura hip hop rivolto a tutta la cittadinanza. In collaborazione con Associazione Urban Therapy.

Inner Jungle
Il progetto prevede la pubblicazione di una rivista indipendente e di un sito di aggregazione di contenuti con target locale, nazionale e internazionale in cui raccontare e dare voce a persone che rappresentano uno stile di vita positivo.

Nom Bocia!
Un percorso esperienziale nell’ex sito minerario di Marìgole (Darzo) con installazioni di interfacce audio, video e di luci a costruire un habitat narrativo nel quale il visitatore possa sentirsi come un apprendista minatore al primo giorno di lavoro. In collaborazione con Associazione La Miniera.

Racconti a gettone
L'idea è quella di creare un laboratorio dedicato a giovani autori nel quale vengano ideati, scritti, impaginati e stampati brevi racconti, racchiusi in agili pieghevoli, poi messi a disposizione del pubblico in un distributore automatico posizionato al di fuori di spazi commerciali. In collaborazione con Associazione Il Funambolo.

Volontari, persone, luoghi
Un’immersione nella realtà del volontariato trentino attraverso la condivisione di racconti e storie di vita dei volontari delle associazioni del territorio che racconteranno non solo le associazioni ma anche il nostro territorio. In collaborazione con Associazione Tra le rocce e il cielo.