Stampa questa pagina

In 25 anni, oltre 7 milioni di euro per gli enti patrocinati

20 Settembre 2017

al via la programmazione delle iniziative per il 2018

Sì è tenuto oggi - nella sede di Piazza Rosmini a Rovereto - l’incontro plenario della Fondazione Caritro: un appuntamento annuale al quale partecipano il Consiglio di Gestione, Comitato di Indirizzo, Collegio Sindacale e Staff e che per la prima volta quest’anno ha visto anche la presenza dei Presidenti delle quattro associazioni patrocinate, ovverosia Fondazione Alessio Pezcoller, Associazione Culturale Antonio Rosmini, Accademia Roveretana degli Agiati e Fondazione Trentina per il Volontariato Sociale.

Abbiamo voluto allargare questo importante momento di confronto ed analisi - spiega il Presidente di Fondazione Caritro Michele Iori - anche ad altri soggetti ed enti che beneficiano direttamente del sostegno della Fondazione. La loro partecipazione è stata davvero significativa: ciascun ente, dalla voce del proprio Presidente, ha potuto presentare le attività che sono in corso e quali sono i progetti futuri volti a creare sinergie e valore per il territorio. Un’azione, questa, che si inserisce nella linea operativa che ci caratterizza e che si ispira sempre più a principi di apertura e trasparenza. Tutto ciò, mi preme ricordare, si affianca ai già esistenti strumenti di ascolto e di orientamento che Fondazione Caritro offre alle associazioni, enti e collettività in generale.

Dall’incontro è emerso un significativo impatto sul territorio delle erogazioni della Fondazione, sia in termini quantitativi che qualitativi. Sul punto è stato avviato un processo di analisi delle ricadute degli interventi sulla comunità locale.

All’incontro congiunto hanno preso parte anche i Presidenti delle associazioni patrocinate, illustrando le proprie attività e i propri programmi. Entrando nel dettaglio, di seguito forniamo qualche informazione in più per conoscerle.

Il Presidente della Fondazione Pezcoller - Enzo Galligioni - ha presentato le attività svolte, tra queste il Premio internazionale per la ricerca scientifica in campo oncologico, il Premio biennale «Una vita dedicata all’oncologia», le Borse di studio e di ricerca per giovani medici e ricercatori, il Simposio annuale Pezcoller e vari Seminari di approfondimento. Fondazione Pezcoller beneficia del patrocinio della Fondazione dal 1992 per il suo ruolo nella promozione della ricerca scientifica in campo oncologico ed in virtù di questo contesto viene ospitata nell’immobile in via Dordi. Il contributo economico ricevuto da Fondazione Caritro (complessivamente pari a circa 3 milioni di euro; 150.000 euro per l’anno in corso) è indirizzato alla realizzazione delle proprie attività.

Il Presidente dell’Accademia Roveretana degli Agiati - Fabrizio Rasera - ha illustrato alcuni progetti di ricerca e divulgazione, l’attività di redazione di atti e volumi oltre che la gestione degli archivi. Da più di 250 anni l’Accademia Roveretana degli Agiati è un importante riferimento culturale per la città di Rovereto, per questo dal 2001 Fondazione Caritro le ha riconosciuto il patrocinio e nell’ambito questo accordo è ospitata nel Palazzo della Fondazione a Rovereto. L’Accademia Roveretana degli Agiati riceve un sostegno annuale da Fondazione Caritro (complessivamente pari a 830 mila euro; 50.000 euro nell’anno in corso).

Il Presidente dell’Associazione Rosmini - Gianni Faustini - ha ricordato che l’associazione, nata nel 1967, è oggi un importante centro di cultura per la città di Trento per la qualità e la varietà delle attività proposte. L’ente ha ricevuto il patrocinio della Fondazione nel 2001 ed è ospitata presso Palazzo Calepini. Da parte di Fondazione Caritro riceve un contributo per la realizzazione delle proprie attività (complessivamente pari a 910 mila euro; circa 67.000 euro per l’anno in corso), tra cui conferenze, convegni, seminari, presentazioni di libri, concerti musicali e dibattiti riguardanti tematiche di attualità.

La Presidente della Fondazione Trentina per il Volontariato Sociale - Mariangela Franch - ha ribadito che l’ente si propone di promuovere la cultura del volontariato in Trentino e sostenere le organizzazioni di volontariato locali. Nell’ambito del rapporto di patrocinio con Fondazione Caritro è ospitata presso Palazzo Calepini e non riceve contributi da terzi, ad eccezione del contributo assegnato da Fondazione Caritro (complessivamente pari a 2,3 milioni di euro; 120.000,00 per l’anno in corso) per la realizzazione delle attività, anche in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato.

Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione.