Fondazione Caritro, stanziati 400 mila euro per cultura e scuola

15 Marzo 2018

A questi due importanti e strategici settori si rivolgono tre bandi

La crescita di una comunità passa attraverso la conoscenza, il dialogo e lo scambio. È partendo da questa considerazione che la Fondazione Caritro, anche quest’anno, ha deciso di sostenere il mondo della cultura e quello della scuola. Lo fa attraverso tre bandi, per i quali complessivamente il Consiglio di Gestione, nelle due ultime sedute, ha stanziato 400 mila euro (270 mila per la cultura e 130 per la scuola).

CULTURA

Soffitte e scantinati a volte nascondono dei veri e propri tesori, documenti, registri e foto dimenticati o di cui non si sospettava addirittura l’esistenza. Un patrimonio in grado di restituirci uno spaccato della vita di un tempo e di farci scoprire leggi, consuetudini, tradizioni e usanze del passato. Salvare dalla polvere e dall’oblio materiale di carattere storico, culturale ed economico è l’obiettivo del bando dedicato al riordino e alla valorizzazione degli archivi, per il quale la Fondazione Caritro ha stanziato un importo pari a 150 mila euro.
Ad essere presi in considerazione saranno quei progetti di salvaguardia e diffusione della memoria relativamente a fondi archivistici esistenti ma non fruibili al pubblico, pur nascondendo un grande potenziale. Materiale che potrà essere oggetto di riordino tradizionale, di ricostruzione virtuale nel caso in cui l’archivio sia custodito da più soggetti, o da attività di digitalizzazione o di fotoriproduzione. Per presentare i progetti c’è tempo fino al 20 aprile.
A quelle realtà, spesso piccole ma desiderose di ideare e realizzare un progetto originale ed innovativo, si rivolge invece il bando quadrimestrale destinato al volontariato culturale. Il budget previsto per questa iniziativa è di 120 mila; il termine entro il quale presentare i progetti è fissato al 27 aprile.
L’obiettivo è quello di stimolare il tessuto culturale trentino – caratterizzato dalla presenza di associazioni radicate sul territorio e dalla grande esperienza, ma anche di realtà espressione dell’attivismo giovanile nate da poco - incentivando l’incontro fra soggetti diversi in un’ottica di collaborazione ed incentivando il pluralismo delle espressioni artistiche e dei linguaggi. Destinatari del bando sono quelle reti formate da almeno due realtà di volontariato culturale, che potranno richiedere alla Fondazione Caritro un contributo che non potrà superare il 60% del costo complessivo del progetto (per quest’ultimo è stato fissato un tetto di 25 mila euro).

Bando 2018 per progetti di riordino e valorizzazione di archivi

Secondo bando quadrimestrale 2018 per progetti di volontariato culturale

SCUOLA

Dialogo e apertura sono concetti da difendere e diffondere quando si parla di scuola. In particolare la contaminazione – tra linguaggi e realtà diverse – permette di accostarsi a questo delicato settore con uno sguardo ed una sensibilità nuovi. In quest’ottica si inserisce il bando Scuola&territorio, per il quale sono stati stanziati 130 mila euro.
Un campo delicato e strategico, che la Fondazione Caritro vuole supportare attraverso progetti sperimentali – dedicati a tematiche di attualità e a problematiche dell’universo giovanile – che siano complementari all’offerta scolastica e portino alla creazione di una rete fra realtà del territorio ed istituzioni scolastico-formative. In particolare, per poter accedere al contributo, è necessario presentare entro il 30 aprile un progetto che preveda un costo complessivo non superiore ai 30 mila euro e che registri la presenza di tre o più soggetti, di cui almeno due istituti scolastici-formativi.

Bando 2018 per progetti in rete tra realtà del territorio ed istituti scolastici-formativi