Quale futuro attende l'Italia? Se ne parla al Teatro Sociale di Trento il 30 gennaio

24 Gennaio 2018

Presenti quattro giornalisti noti volti televisivi: Gomez, Biraghi, Sorgi e Fusani. Modera Del Debbio. L'evento rientra nei festeggiamenti per i primi 25 anni di attività della Fondazione Caritro

Dove stiamo andando, politica ed economia” è una frase che esprime una preoccupazione molto diffusa e sentita, legata al clima di incertezza e di cambiamento che stiamo vivendo. Ma è anche e soprattutto il titolo che dà vita ad un evento che la Fondazione Caritro, nell’ambito dei festeggiamenti per i primi 25 anni di attività, propone per martedì 30 gennaio con ingresso libero previa prenotazione. Sul palco del Teatro Sociale di Trento, con inizio alle 21, saliranno quattro illustri firme del giornalismo italiano e volti televisivi. Si tratta di Peter Gomez, direttore de Il Fatto Quotidiano online, Sarina Biraghi, editorialista de La Verità, Marcello Sorgi, editorialista de La Stampa, e Claudia Fusani, giornalista con un passato a la Repubblica e all’Unità. A moderare l’incontro Paolo Del Debbio, giornalista e conduttore di Quinta Colonna, programma di attualità in onda ogni lunedì sera su Retequattro.
Un incontro che, ad un mese dalle elezioni e in piena campagna elettorale, ruoterà attorno agli orientamenti politici ed economici che attraversano il Paese offrendo un’analisi – non partitica – della situazione attuale grazie al differente punto di vista dei quattro giornalisti. Numerosi gli spunti che animeranno il dibattito: dalle prospettive che attendono l’Italia ai programmi espressione delle varie forze politiche, dai tratti salienti della campagna elettorale ai dati – poco confortanti – sull’astensionismo che vorrebbero un italiano su due non recarsi alle urne.
Un evento che si inserisce nel ricco cartellone che la Fondazione Caritro ha approntato per festeggiare il significativo traguardo dei primi 25 anni di vita nel segno dei diritti civili, dell’economia e della politica. Tre filoni di strettissima attualità per comprendere appieno i molti cambiamenti in atto in Italia e nel mondo che hanno visto fin qui arrivare a Trento e a Rovereto relatori di altissimo profilo quali Shirin Ebadi, Premio Nobel per la Pace, che ha raccontato la sua lotta contro le imposizioni del regime iraniano della post rivoluzione, Guido Raimondi, presidente della Corte Europea per i Diritti dell’Uomo, che ha illustrato le funzioni di questa importante istituzione.
Attesi relatori sono stati anche Nicola Gratteri, procuratore della Repubblica di Catanzaro, e l’attore Remo Girone, noto per aver dato il volto al personaggio Tano Cariddi della storica serie TV “La Piovra”, che hanno affrontato e dato risposta ad una questione spinosa, e cioè se la mafia si possa sconfiggere anche grazie alla Tv. Ed infine Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo, che ha tratteggiato un quadro della situazione attuale europea, spaziando delle elezioni in Austria alla gestione dei flussi migratori, dalla proposta di un esercito unico del presidente francese Emmanuel Macron al completamento dell’unione bancaria e fiscale in Europa.

Il biglietto può essere prenotato telefonicamente al numero 0461 232050, tramite mail (info@fondazionecaritro.it) oppure di persona in una delle due sedi della Fondazione Caritro, a Trento in via Calepina 1 (orario 10-13/14.30-17.30) o a Rovereto in piazza Rosmini 5 (orario 10-13).